Selle ISM: Recensione con classifica e prezzi delle migliori in commercio

Da oltre vent’anni, le selle ISM artigianali e innovative, sono sinonimo di comfort e tecnologia all’avanguardia. Ideali per tutte le esigenze, hanno caratteristiche tecniche moderne e una filosofia costruttiva unica nel panorama ciclistico che le rende superiori a tanti altri sedili.

Caratterizzate dall’assenza della punta (naso) nella sezione anteriore, le selle ISM presentano due parti ampiamente separate che offrono un maggiore sollievo dovuto dallo scarico delle pressioni elevate quando inforchi la bici.

Definite dagli amici d’Oltreoceano come le migliori selle prostatiche, in effetti, contribuiscono a proteggere questa parte del corpo maschile notoriamente sensibile e delicata. Tuttavia, i sedili ISM si adattano proprio a tutti, comprese le donne e i bambini.

Seleziona la sella più adatta alle tue esigenze e goditi a pieno una passeggiata in montagna, tra le strade sterrate. Esistono modelli specifici per gli atleti professionisti o alle prime armi, per appassionati di triathlon ma anche di crono, mtb, biciclette stradali e ibride.

 Selle ISM – La storia:

1
ISM Pn 3.1, Sella Unisex-Adulti, Nero, Taglia Unica
  • Le selle ISM sono senza naso e sono state progettate per ridurre la pressione sul tessuto morbido e garantire il massimo flusso sanguigno, nessuna intorpidimento nella zona genitale e una guida più...
2
ISM, Sellino per Bicicletta, Nero (Schwarz - Schwarz)
  • Le selle ISM sono progettate per garantire salute, comfort e prestazioni per tutti i tipi di ciclisti
3
ISM PN 3.0 - Sella Unisex Adulto, Colore: Nero
  • Più leggero e con un design completamente riprogettato, la pn3.0 riprende il meglio delle serie pn e PS.
4
ISM PN 1 Sella da Bicicletta, Colore: Nero
  • Migliori test di flusso sanguigno della gamma ISM
5
Sillín ISM PM2.0 MTB Negro
  • Ism PM2.0 Saddle Saddle Ism Pm2.0 Bk
6
Sillín ISM PL1.1 Road/MTB Negro
  • Materiale di qualità professionale.

Le selle ISM nascono da un’idea di Steve Toll, fondatore dell’omonima azienda. L’ennesima dolorosa passeggiata in bici con la moglie, lo invogliò a progettare il primo sedile senza naso, con una struttura del tutto diversa da quelli tradizionali. La parte finale a punta venne sostituita da due sezioni separate in modo da distribuire bene il peso e trasformare la pedalata in piacevole e meno faticosa.

Dal 1997 ad oggi, le selle ISM hanno supportato molti atleti nella vincita di medaglie olimpiche e di diverse gare a livello agonistico, rendendo più semplice la gestione della bici su strada grazie alla rinomata comodità.

Caratteristiche:

I sellini ISM si differenziano dai modelli tradizionali per moltissimi aspetti. L’unicità della seduta dipende sostanzialmente dalla progettazione: studiata nei minimi dettagli, la sella garantisce il massimo comfort in corsa, migliora le tue prestazioni con un’attenzione particolare per la salute della prostata e della zona pelvica più in generale.

Che tu sia un semplice appassionato o un ciclista professionista, i sedili ISM sono la risposta alle tue esigenze di comodità e benessere. La bici, infatti, indipendentemente dall’utilizzo, deve essere un piacere, sinonimo di libertà, regalare del puro divertimento e non una sofferenza. Coltiva la tua passione provando la differenza. Il sellino ISM, fin dal primo utilizzo, dona un immediato sollievo tanto da essere definito il miglior sedile prostatico attualmente distribuito sul mercato.

I binari in acciaio, e non in titanio come le comuni selle, mantengono il prezzo delle ISM su livelli piuttosto contenuti, posizionandosi in fascia media. Tuttavia, se sei un ciclista professionista, puoi optare per le soluzioni in fibra di carbonio. Costano qualcosa in più, ma ne vale assolutamente la pena.

Lo scafo in nylon garantisce resistenza e una buona dose di leggerezza. L’imbottitura è realizzata in gel e schiuma, materiali che assicurano comodità anche nei percorsi più impervi. La larghezza dei due bracci anteriori offre il giusto appoggio all’area pelvica evitando che venga esercitata una pressione eccessiva a danno della zona. Inoltre, la parte finale della sella è realizzata appena dietro il classico centro anatomico.

Una ISM pesa circa 336 grammi ed è più corta rispetto alle selle tradizionali di 5-8 centimetri. Puoi dormire sonni tranquilli perché la differenza è del tutto regolare e conforme alle normative UCI. Per beneficiare di tutti i vantaggi, è importante seguire nel dettaglio le istruzioni di montaggio. La sella rimane leggermente inclinata verso l’alto, ma con i suggerimenti della casa produttrice non avrai alcun problema di sovraccarico sulle braccia.

Tipologie di selle ISM:

Diventata famosa nel triathlon, la sella ISM comprende diversi modelli destinati ai principianti, all’urban, alle mtb, alle bici stradali. Partendo, inoltre, dal presupposto che ognuno di noi è unico, con una struttura ossea differente, sono stati ideati seggiolini per soddisfare le più svariate esigenze. In effetti, un approccio di taglia unica non potrebbe assolutamente funzionare e i motivi sono ovvi.

Le caratteristiche tecniche rendono queste particolari selle un must, soprattutto per gli atleti professionisti e per chi si sta avvicinando al mondo del ciclismo. In commercio puoi trovare due linee:

  1. selle ISM Performance. Sono modelli specifici per atleti professionisti che garantiscono prestazioni ottimali su lunghe o brevi percorrenze. Ideali anche per la montagna, sono sellini leggeri e si adattano a una vasta gamma di posizioni pelviche/corporee, garantiscono il massimo flusso sanguigno, nessun intorpidimento genitale e una guida più piacevole e divertente.
  2. Selle ISM Comfort. Adatte per ciclisti occasionali, rendono molto più confortevole la guida in città. Dalle grandezze variabili sono ideali anche da montare sugli attrezzi da spin bike domestici. La loro struttura senza naso rimuove la pressione dai tessuti molli, garantendo interessanti performance, senza alcun tipo di fastidio.

Qualunque modello tu decida di acquistare, ricorda che un periodo, seppur breve, di rodaggio e di adattamento è comunque necessario.

Come montare le selle ISM?

Il montaggio delle selle ISM non equivale a quello dei sedili tradizionali. Dovrai attenerti alle indicazioni fornite dalla casa produttrice per non commettere errori grossolani. Il più piccolo sbaglio potrebbe compromettere la buona riuscita dell’operazione ma anche comportare problemi alla postura che renderebbero la passeggiata in bicicletta un vero e proprio inferno. In ogni caso, porta con te la chiave a brugola durante le prime uscite: potrebbe servirti per regolare il sellino sulla base delle tue esigenze.

Munisciti dell’attrezzatura necessaria e segui questi semplici passaggi:

posiziona il sedile più indietro rispetto a quello tradizionale, di circa 5-8 centimetri. Misura in anticipo la distanza tra il naso della vecchia sella e un punto fisso della bicicletta, come ad esempio il manubrio.

Monta la sella 5-10 mm più in basso rispetto ad una classica. Ne consegue che la seduta sarà leggermente più alta e che poggerai sulla sua superficie le ossa pelviche anziché i tessuti molli.

– Sistema la sella ISM in modo tale che il ponte sia in orizzontale e non in alto. In base al modello l’inclinazione del sedile può cambiare ma non quella del ponte.

Da queste impostazioni di base, trova la posizione più adatta a te. Inoltre, prima di concederti lunghe percorrenze, prova ad effettuare dei brevi tragitti in quanto il peso viene distribuito in punti diversi rispetto a una sella tradizionale e il corpo potrebbe richiedere del tempo per abituarsi.

Recensione con prezzi delle 5 migliori selle Ism:

Migliori selle ISM

Seleziona la sella ISM più adatta ai tuoi bisogni tra tanti modelli disponibili. Per semplificarti l’acquisto, chiarirti le idee sulle prestazioni e le capacità, abbiamo stilato una classifica dei 5 migliori sellini attualmente in commercio:

  • ISM PN 3.1

ISM Pn 3.1, Sella Unisex-Adulti, Nero, Taglia Unica
  • Le selle ISM sono senza naso e sono state progettate per ridurre la pressione sul tessuto morbido e garantire il massimo flusso sanguigno, nessuna intorpidimento nella zona genitale e una guida più...

Versione avanzata del modello 3.0, la sella è dotata di una maggiore imbottitura in schiuma Serie 40 per i ciclisti che preferiscono una guida leggermente più morbida. L’estremità posteriore e i bordi affusolati garantiscono il massimo comfort.

Lo spazio è davvero superbo, permettendo al corpo maggiori movimenti attorno al sedile. Progettata, come tutte le selle ISM, senza naso evita la pressione sui tessuti molli, garantendo una guida più agile e divertente. PN 3.1 è dotata inoltre di un telaio con prese d’aria ispirato alle corse automobilistiche. Disponibile nei colori nero e bianco, è ideale per bici da ghiaia, da crono e da strada. Le dimensioni? Larghezza 120 mm e lunghezza 255 mm. È la migliore sella ISM per la sua categoria.

  • ISM PL 1.1

Nuova versione e degna sostituta del famoso modello Prologue, questa sella si differenzia dalla precedente per la grafica racing aggiornata. Come qualsiasi altro modello della linea PL (Performance lunghe) è dotato di una generosa sezione posteriore di 135 mm e di una lunghezza totale di 275 mm. Queste dimensioni sono perfette per consentire agli atleti di ruotare all’indietro durante l’arrampicata in maniera agevole.

Rispetto alla sella PL 1.0, l’imbottitura è maggiore e questo dettaglio non passa assolutamente inosservato ai ciclisti di triathlon che indossano pantaloncini dal tessuto molto sottile. La particolare forma allungata consente un più semplice movimento in avanti e indietro. Il sedile può essere montato su bici da ghiaia, da strada e mtb.

  • ISM PM 2.0

Sillín ISM PM2.0 MTB Negro
  • Ism PM2.0 Saddle Saddle Ism Pm2.0 Bk

PM 2.0 è un aggiornamento della sella Peak. Questa tipologia di modello ha una struttura differente rispetto ai sellini PL e PN. Si caratterizza per un’estremità posteriore inclinata e arrotondata che permette al biker di spostarsi verso l’alto e oltre lo schienale del sedile in maniera agevole, su tutti i tipi di percorsi e in particolare quelli tecnici.

È la migliore sella per lunghe percorrenze, per cui puoi montarla sulla bici e sostenere corse di 24 ore senza alcuna difficoltà. Le dimensioni? ‎26,2 x 13 x 7,4 cm e pesa appena 303.91 grammi.

  • ISM Berkley Nanofil

Presente sul mercato dal 2014, la sella ISM Berkley prende ispirazione dallo storico modello Cruise. Complessivamente, ha una forma simile, ma nella parte posteriore è un po’ più stretta. Il sellino, anch’esso senza naso, garantisce il massimo comfort durante la pedalata aumentato anche dall’imbottitura in schiuma serie 60. Può essere montato sulla spin bike di casa, ma anche su bici da passeggio, sulle ibride e su qualsiasi altro modello a due ruote che richiede una posizione di seduta eretta.

Le dimensioni della Berkley sono studiate appositamente per rendere il percorso in bici oppure l’allenamento fitness più piacevole e divertente. La lunghezza del sedile è di 220 mm, mentre la larghezza è di 250 mm. Le guide sono in acciaio satinato.

  • ISM-Sellino PS 1.1

ISM-Sellino PS 1,1
  • Nuovo modello simile alla 1.0, questa sella ha il naso rotto sul davanti. Binario cromato nero o bianco meno denso, è più morbido di 1.0 (30 livello di imbottitura)

Tra i modelli più efficienti e performanti della sua categoria, il sellino PS 1.1 è perfetto per gli appassionati di triathlon e crono. Il design è molto simile alla sella PS 1.0: ha gli stessi bracci anteriori inclinati, è provvista di binari cromati a basso costo ma l’imbottitura in schiuma della serie 30 è presente in quantità maggiori.

Questo modello di sedile si caratterizza per una pendenza verso l’alto nella parte posteriore che assicura un eccellente supporto all’anca sia in posizione aggressiva su strada che in avanti, più aerodinamica, per aumentare la tua velocità. Per la sua struttura e conformazione, è consigliata dalla maggior parte degli atleti. La seduta ha una larghezza di 130 mm e una lunghezza di 250 mm.

Lascia un commento